Distinte di gara, attivata la possibilità di verificarne online la correttezza

173

La Divisione calcio a cinque comunica una importante novità per le società dei campionati nazionali relativa alle distinte di gara.

È stata attivata sul portale la possibilità di verificare la correttezza della lista di gioco, con riferimento alle obbligatorietà disposte in merito alla partecipazione al gioco come di seguito indicato.

SERIE A MASCHILE – 7 CALCIATORI FORMATI IN LISTA
SERIE A2 MASCHILE – 7 CALCIATORI FORMATI IN LISTA DI CUI 2 NATI DAL 1 GENNAIO 2000
SERIE B MASCHILE – 8 CALCIATORI FORMATI IN LISTA DI CUI 2 NATI DAL 1 GENNAIO 2000
SERIE A FEMMINILE – 6 CALCIATRICI FORMATE IN LISTA
SERIE A2 FEMMINILE – 6 CALCIATRICI FORMATE IN LISTA
COPPA DELLA DIVISIONE MASCHILE – 5 CALCIATORI FORMATI IN LISTA
COPPA DELLA DIVISIONE FEMMINILE – 6 CALCIATRICI FORMATE IN LISTA
UNDER 19 MASCHILE – 80% DEI CALCIATORI IN LISTA DEVONO ESSERE FORMATI + POSSIBILITA’ DI INSERIRE 3 CALCIATORI FORMATI NATI DAL 01/01/2000

“Questa delle distinte di gioco da compilare online è una rivoluzione incredibile, un obiettivo che si realizza – ha commentato il presidente Montemurro – chiudendo il cerchio del programma che presentai al momento delle elezioni. Le società, che da sempre rappresentano il centro dei nostri sforzi e attenzioni, potranno usufruire di un servizio innovativo e certificato, che le tutela maggiormente da sviste e/o errori di forma. Questo strumento testimonia la costante ricerca di innovazioni di cui la Divisione si fa promotrice”.

Uno strumento di controllo che a partire dalla stagione 2020-21 diverrà l’unica possibilità di presentazione della distinta di gara agli arbitri, mentre per la stagione in corso non costituirà un documento ufficiale ma sarà utilizzato al fine di testarne utilità e correttezza.
Nel dettaglio, il Sistema verifica e controlla le informazioni relative al Tabulato dei calciatori e delle calciatrici che sono tesserate e che risultano formate oltre a verificare, ove richiesto, l’età anagrafica nei casi di Under o fuori quota da inserire in distinta, come da obblighi disposti per ciascuna categoria.