Emergenza sanitaria, partite anche le calcettiste del Bisceglie Femminile

100

L’emergenza sanitaria da Covid-19 ha stravolto il nostro quotidiano in tutte le sue sfaccettature. Lo stesso vale per le attività sportive e, nello specifico, per la stagione del Bisceglie Femminile.

La compagine neroazzurra, militante nel campionato di Serie A di calcio a 5, ha osservato con il massimo rigore tutte le misure previste nel Decreto del Governo. Con il passare della settimane, intuendo che la situazione non si sarebbe risolta in tempi brevi, e venendo incontro alle richieste delle calcettiste tesserate di voler tornare a casa, il club ha consentito loro di lasciare Bisceglie.

“Il Bisceglie Femminile ha reso noto di aver lasciato partire le atlete del roster a causa dell’emergenza sanitaria che sta caratterizzando il Paese. roster va il più sentito ringraziamento per il lavoro svolto”, si legge nella nota del club, “sino a poche settimane fa. L’augurio è che ci si possa ritrovare ed abbracciare quando il Coronavirus sarà ormai un brutto ricordo”.

Un trend che continua senza soluzione di sosta, che si parli di compagini maschili piuttosto che femminili.