Samuel Console: “Posizione di quest’anno meritata, auspicio è voltare pagina”

183

La stagione è al momento in stand-by, le nostre interviste ai protagonisti del futsal pugliese invece proseguono: il prossimo è Samuel Console del Sammichele.

La chiacchierata con il classe 2001 parte da un bilancio su quella che è stata la stagione del suo club: “Rispetto alla stagione scorsa dove ci sono state le giuste condizioni per partecipare a questo campionato ed abbiamo fatto benissimo – afferma – questa classifica credo sia purtroppo giusta, sia per nostri demeriti ma anche per le condizioni di lavoro non idonee ad affrontare questo campionato, numerica del roster su tutte.

Dal punto di vista della crescita personale l’annata per Console, autore di 6 reti in Serie A2, si è rivelata comunque utile. “Io credo di essere cresciuto in questa stagione per merito del mio impegno e sacrificio e quello dei miei compagni – conferma – ognuno di loro mi ha insegnato qualcosa e di questo ne sono grato. Anche il giocare e fare ampio minutaggio nel secondo campionato nazionale provoca una crescita notevole e di questo sono felice e ringrazio mister Lippolis e mister Masi”.
In chiusura il giocatore del Sammichele si sofferma sull’emergenza sanitaria che sta riguardando l’Italia e non solo. “Io penso che questa situazione sia del tutto inaspettata e non prevedibile purtroppo. Dobbiamo rispettare tutti quanti le regole imposte dal nostro governo che sta compiendo un lavoro enorme per poter porre fine a quest’incubo senza precedenti. L’eventualità di non terminare la stagione è da prendere in considerazione: dispiace non poterla concludere e non poter salutare i miei compagni – ammette – ma il mio auspicio è quello di voltare pagina e ovviamente cercare di prepararmi al meglio per la prossima”.