Futsal Cobà esclusa dalla prossima A2, il club ricorre in appello

201

Esclusione dalla prossima Serie A2 per il club e inibizione nei confronti di alcuni dirigenti. È quanto ha emesso il Tribunale Federale Nazionale presieduto da Roberto Proietti accogliendo il deferimento del Procuratore Federale, escludendo la Futsal Cobà (inserito nel girone C assieme alle compagini pugliesi) dal campionato di competenza con assegnazione da parte del Consiglio Federale ad uno dei campionati di categoria inferiore.

“La società era stata deferita per illecito sportivo – secondo quanto riporta il sito ufficiale della FIGC – sulla base di una serie di violazione dei protocolli sanitari”.

Il Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare, all’esito della Camera di consiglio, accoglie il deferimento e, per l’effetto, irroga le seguenti sanzioni:

– per il sig. Pierluigi Staffolani, l’inibizione di anni 4 (quattro);

– per il sig. Roberto Bagalini, l’inibizione di anni 4 (quattro);

– per il sig. Paolo Fazio, l’inibizione di mesi 18 (diciotto);

– per la società Srl Futsal Cobà Sportiva Dil., l’esclusione dal campionato di competenza con assegnazione da parte del Consiglio Federale ad uno dei campionati di categoria inferiore.

Immediata la risposta da parte del Futsal Cobà che attraverso il proprio sito ufficiale ha emesso una breve nota dichiarando che, “Preso atto della sentenza del Tribunale Federale Nazionale, il Futsal Cobà comunica che appellerà la sanzione dinanzi alla Corte Federale di Appello della FIGC”.