Ripartenza regionali: società chiamate a esprimersi entro lunedì

388

vito tisci assemblea elettivaCon il Comunicato Ufficiale numero 78 la LND Puglia ha elencato i passaggi che le società dei campionati regionali dovranno affrontare in merito alla possibilità di ripresa delle competizioni direttamente collegate ai campionati nazionali.

Il Consiglio Direttivo della LND ha confermato che non si procederà alle retrocessioni nei campionati oggetto della ripresa e ha stabilito il blocco dei ripescaggi per le prossime due stagioni sportive per quelle società che decideranno di non proseguire l’attività come autorizzata dalla FIGC. Le stesse potranno comunque mantenere la propria categoria di pertinenza ma dovranno ottemperare al pagamento della tassa d’iscrizione relativa alla stagione corrente.

Le società pugliesi iscritte ai campionati di Serie C1 e Serie C femminile dovranno quindi compilare i moduli allegati al Comunicato Ufficiale n. 78 ed inoltrarli al Comitato Regionale a mezzo PEC (comitatoregionalepuglialnd@pec.it) entro e non oltre le ore 19:00 di lunedì 15 marzo 2021 per confermare o meno la volontà di concludere sul campo la stagione sportiva 2020-2021.
Il via libera agli allenamenti collettivi arriverà soltanto a riconoscimento effettivo dei campionati come di “preminente interesse nazionale” da parte del CONI.
I club dovranno adottare il protocollo sanitario applicato dalla Serie D contro la diffusione dei contagi da Covid-19, effettuando regolarmente tamponi antigenici per tutto il gruppo-squadra. Per quanto riguarda i costi sostenuti dalle Società, c’è l’impegno della FIGC a ristorare i club attraverso le somme derivanti dal Decreto di Sostegno di prossima approvazione da parte del Governo.