Una conferma ed un ritorno nel mercato del Bisceglie Femminile

85

Loconsole Bisceglie FemminileContinuano le operazioni di mercato in casa Bisceglie Femminile che nei giorni scorsi ha perfezionato il rinnovo di Daniela Loconsole ed oggi l’acquisto di Rebecca Pati .

Per l’estremo difensore, classe 1991, la prossima sarà la stagione numero cinque con indosso la maglia neroazzurra, “Oramai dopo tanti anni la considero una famiglia più che squadra – esordisce Lonconsole (in alto in foto) – non riesco a pensare ad un’altra società che non sia questa. Ringrazio la dirigenza e lo staff che mi hanno permesso di continuare questa avventura al Bisceglie”. Sulla compagna di reparto Oselame la pugliese dichiara, “Con Gabri ho un rapporto stupendo, è un continuo confrontarci e supportarci nelle vittorie e nelle sconfitte, ha sempre creduto in me e alla sicurezza che le posso dare nel momento in cui urge una sostituzione”. Tante novità in vista della prossima stagione tra roster, staff tecnico e campionato, ecco l’analisi di Loconsole, “Quest’anno non sarà un campionato semplice, ma sono consapevole che lavorando duro con il nuovo allenatore potremmo toglierci delle soddisfazioni. Conosco mister Di Chiano – chiosa la Lonconsole – ha sempre fatto bene e noi lo aiuteremo ad integrarsi nel più breve tempo possibile”.

La laterale molfettese, classe ’96, è reduce dall’esperienza con il Bitonto Femminile capace di fare l’accoppiata promozione in A e vittoria della Coppa Italia di A2 nello stesso anno. “Con il Bisceglie Femminile ho sempre mantenuto degli ottimi rapporti, oltre a conservare dei bellissimi ricordi – esordisce Pati – per cui quando c’è stato un contatto da parte della dirigenza non è stato difficile optare per un ritorno in nerazzurro. La prossima sarà la mia seconda stagione nella massima categoria del futsal, spero di continuare il percorso di crescita e di poter dare un contributo alla squadra nel raggiungimento degli obiettivi collettivi”. Pati ha fatto parte del primo Bisceglie Femminile, quello capace di ottenere la promozione in A al primo anno di vita del club con la nuova denominazione (stagione 2017/18) e di raggiungere una finale di Coppa Italia di Serie A2 alla Final Eight di Bari. La molfettese nell’anno successivo ha dato il suo valido contributo per la permanenza nella massima categoria delle neroazzurre. “Gli ottimi rapporti mi hanno permesso di conoscere già la maggior parte delle ragazze. È un gruppo compatto – dichiara – che può dare tanto sia a livello sportivo che umano”. Sulla prossima stagione, “L’obiettivo nello sport, come nella vita, deve sempre essere quello di migliorarsi; il campionato è sicuramente molto difficile, ma il Bisceglie può togliersi delle soddisfazioni giocando partita per partita senza pensare ad obiettivi troppo a lungo termine”.