Iessi: “Avuto richieste da società maschili, ma la Femminile Molfetta viene prima di ogni cosa”

79

Non vi erano molti dubbi, ma l’ufficialità è giunta nella tarda mattinata odierna con Diego Iessi confermato alla guida della Femminile Molfetta.

Momento opportuno per fare il quadro della situazione post Covid, “Ripartiamo da dove siamo stati interrotti, da una stagione che ci ha visti protagonisti fino all’ultimo in campionato, con una qualificazione alle Final Four di Coppa Italia. Complimenti al Fasano per la meritata promozione in Serie A – afferma Iessi – ma noi eravamo a soli tre punti di distanza da loro con lo scontro diretto al PalaPoli. Ripartiamo quindi da queste ultime annate che ci hanno costantemente visto ai vertici, cercheremo di migliorarci ulteriormente sia dal punto di vista sportivo che da quello organizzativo”.

Iessi ammette contatti con altri club, “Ringrazio la società che mi da questa possibilità, particolarmente il presidente Nico Magarelli e il direttore generale Saverio Foti: hanno fatto di tutto affinché questo connubio potesse continuare. Ho avuto delle belle richieste da società maschili, ma la Femminile Molfetta viene prima di ogni cosa e ho accettato questa proposta senza remore. Ringrazio, infine, tutte le ragazze che sono state con noi in questa ultima stagione; con molte di loro continueremo a lavorare insieme anche nel prossimo campionato”.

Un lavoro di squadra che continua con lo stesso gruppo tecnico dello scorso anno (LEGGI QUI), “Con Mauro Gadaleta condivido tutto, dalla scelta delle giocatrici a quelle tattiche. Ci confrontiamo, ci aiutiamo, ci sentiamo praticamente ogni giorno. Sono felicissimo di avere al mio fianco anche Marco Andriani come preparatore dei portieri: il mio è uno staff di prim’ordine. E’ fondamentale avere il supporto di tutti – conclude Iessi – dallo staff sanitario a quello di Pino Ragno. Solo così, remando tutti nella stessa direzione, si può costruire una squadra vincente”.