Douglas: “Perdere confronto diretto ha complicato tutto, sono felice a Giovinazzo”

215

L’impressione, vedendolo giocare, è quella di avere di fronte un giocatore capace di spaccare in due le partite, con la propensione alla doppia fase. Un calcettista completo che il Giovinazzo ha avuto il merito di accaparrarsi. Lui è Douglas Alvaralhão, talento brasiliano che si è concesso ai taccuini di Puglia5.

Per un atleta lontano da casa cominciare a capire come sta vivendo l’emergenza sanitaria diventa inevitabile, “È un momento molto delicato in cui il Paese sta andando, stare lontano dalla famiglia rende le cose un po’ più complicate per noi stranieri, ogni giorno ricevo messaggi da parenti e amici molto preoccupati, ora non ci resta che rispettare le regole imposte dal Governo e pensare ai prossimi passi”. Una valutazione sulla stagione del suo Giovinazzo è d’obbligo per cominciare a parlare di futsal, “All’inizio è stato un completo adattamento”, confessa Douglas, “perché abbiamo dovuto capire un nuovo sistema di gioco, nelle sue due fasi, considerando anche le tante novità nel roster per questa nuova stagione, quindi il nostro inizio è stato molto complicato, ma con il passare dei mesi e le partite l’amalgama veniva fuori e il nostro gioco ha cominciato a dare i suoi frutti. Non sappiamo cosa accadrà d’ora in poi, ma penso che sia stata una buona stagione sino ad ora”.

Il Futsal Capurso sembra ormai imprendibile, Douglas ha le idee chiare sul momento in cui si è creato il distacco decisivo, “Penso che perdere il confronto diretto con loro abbia reso il nostro campionato molto complicato. Un pareggio era sufficiente e dipendevamo solo da noi per vincere il campionato, non è ancora finito ma oggi non dipende solo da noi essere campioni. Il merito è tutto del Capurso”, evidenzia, “sono una squadra bellissima e stanno facendo un campionato spettacolare”. Un stagione in crescendo, prestazioni di grande qualità e 19 reti in campionato che completano la stagione del talento in forza al Giovinazzo, “Sono contento delle mie prestazioni, assieme ai compagni di squadra stiamo facendo un bellissimo campionato, ma possiamo sempre migliorare, credo questo anche e soprattutto a livello personale”. Alla domanda se il suo futuro sarà ancora a Giovinazzo, Douglas glissa, “È troppo presto per dire che continuerò, è tempo di pensare e riflettere su tutto ciò che il Paese sta attraversando e il futuro appartiene a Dio. Ma sono molto felice a Giovinazzo”.

Il finale di stagione, quando ripartirà, non da molte alternative al sodalizio del patron Carlucci, “Dobbiamo vincere le partite rimanenti e vedere i risultati del Capurso”, chiosa Douglas, “se non siamo in grado di vincere il campionato dovremo affrontare i playoff con un grande desiderio di vincere e raggiungere gli obiettivi prefissati”.