Atletico Cassano fuori dalla Coppa della Divisione: il Sammichele passa a nove secondi dalla fine

60

Finisce a nove secondi dal suono della sirena l’avventura dell’Atletico Cassano in Coppa della Divisione: in una partita non adatta ai deboli di cuore, con ben tre ribaltamenti di risultato, i “pellicani” perdono contro la Polisportiva Sammichele degli ex Guarino e Vallarelli per 4-5 e salutano la competizione già al secondo turno.

Con Caio e Casati ai box, entrambi per problemi ad una spalla, mister Parrilla schiera lo starting five composto da Dibenedetto, Perri, Pina, Cutrignelli e Rotondo. L’Atletico Cassano parte subito con la giusta marcia: Pina imbecca Cutrignelli in banda destra mettendolo solo davanti a Vallarelli che, in uscita, gli chiude lo specchio. Il portiere sammichelino si ripete poco dopo, anticipando nuovamente Cutrignelli, questa volta cercato sul secondo palo da Rotondo dalla destra. Manzalli, al suo esordio stagionale dopo l’infortunio subito contro il Futsal Ruvo nel primo turno di Coppa della Divisione, serve il solito Cutrignelli su calcio di punizione: il tiro del numero 10 è largo. Il Sammichele si fa vivo dalle parti di Dibenedetto al 3’ in due occasioni: prima con Negro, poi con Leon Davila. L’estremo difensore biancoceleste risponde “presente”. Ma è l’Atletico Cassano a sbloccare il match, un minuto dopo, con una “palombella” di Moraes da centrocampo: il brasiliano vede Vallarelli fuori dai pali e insacca dalla distanza. Moraes ci riprova poco dopo dalla sinistra, con un’azione personale, questa volta, però, il portiere avversario è reattivo. Leon Davila la manda sull’esterno della rete. Alemão Glaeser scambia con Manzalli che trova la pronta risposta di Vallarelli, mentre Binetti impegna, in due occasioni, Dibenedetto che poi nega il gol anche a Corriero. L’Atletico Cassano allora raddoppia: bella azione personale di Rotondo in banda sinistra. Il capitano vince un paio di contrasti e la mette sul secondo palo per Cutrignelli che non deve far altro che spingere il pallone alle spalle di Vallarelli. Un minuto di black-out, al 12’, regala il pareggio al Sammichele che va in gol per due volte con Binetti. Gli uomini di mister Parrilla cercano un nuovo vantaggio con Rotondo, Manzalli, De Cillis, Moraes e Perri, ma Vallarelli chiude e a due secondi dal suono della sirena, Lopez s’inventa il gol del 3-2, centrando il sette dalla distanza.

In avvio di ripresa l’Atletico Cassano è più determinato e mette alle corde il Sammichchele con Rotondo che impegna Vallarelli, Perri che, dalla distanza, sfiora prima il palo e poi colpisce la traversa, e Pina, più fortunato dei suoi compagni, che ristabilisce la parità con un bolide dalla sinistra. I pellicani insistono con Perri, Alemão Glaeser e Moraes che non centrano lo specchio della porta e trovano il gol del 4-3 grazie a un’autorete di Vallarelli che devia nella propria porta un pallone messo in area da Pina. A 7’ dalla fine, mister Guarino inserisce Binetti nel ruolo di quinto uomo di movimento e il Sammichele ribalta nuovamente la partita: Lopez colpisce la traversa mentre Leon Davila, in appena trentacinque secondi, trova la doppietta che condanna l’Atletico Cassano all’eliminazione dalla Coppa della Divisione.