Cisternino, ceduto De Matos a titolo definitivo alla Came Dosson

103

Si chiude ufficialmente l’avventura di Cainan De Matos con la maglia della Block Stem Cisternino. Il calcettista originario di Tapera, che nella seconda parte della scorsa stagione era passato in prestito alla Lollo Caffè Napoli, è stato ceduto a titolo definitivo alla Came Dosson, che ha comunicato sul suo sito ufficiale il buon esito dell’operazione.
Arrivato nel 2009 in Italia, è stato tra i principali artefici della scalata del Cisternino dai campionati regionali alla Serie A. De Matos, classe 1990, riparte adesso dalla formazione di Sylvio Rocha, semifinalista sia in Coppa sia nei Playoff Scudetto nella scorsa stagione.
Di seguito le sue prime parole da giocatore della Came Dosson: “Sono contentissimo ed orgoglioso di poter vestire la maglia della Came e sono sicuro di aver fatto la scelta giusta perche è una società seria e ha un progetto ambizioso. Sono convinto che ci toglieremo delle belle soddisfazioni, lavorare con mister Rocha sarà importante per la mia crescita perché è uno dei migliori allenatori in circolazione e sono davvero orgoglioso di aver questa opportunità. Inoltre, avere il piacere di condividere il campo e lottare per degli importanti obiettivi con giocatori come Japa, Grippi e tutti gli altri mi carica ancora di più per fare una stagione perfetta. Posso solo ringraziare tutti per la fiducia, sono sicuro che la ripagherò con molto impegno in campo“.

Nella giornata di ieri, tramite il suo profilo Instagram, De Matos aveva salutato affettuosamente Cisternino ed i suoi tifosi: “Voglio ringraziare di cuore la società Futsal Clisternino e tutte le persone di quel meraviglioso paese che mi hanno accolto con le braccia aperte e un sorriso sincero. La vita è fatta di cicli, quello cistranese avrei voluto non finisse mai, ma dobbiamo fare delle scelte per la nostra crescita. Sono stati 5 anni dalla C1 alla A con tante emozioni e mi porterò tanti bei ricordi ma oggi ho fatto una scelta e sono contentissimo e entusiasta di cominciare questa nuova avventura, darò il mio massimo e tutto il cuore per questi nuovi colori, mi auguro che insieme possiamo raggiungere tutti gli obiettivi“.
In conclusione anche un ringraziamento al Napoli, “per questi ultimi sei mesi vissuti insieme, in cui ho avuto la possibilità di confrontarmi con grandi campioni e anche li ho conosciuto persone fantastiche“.