Defender Giovinazzo: torna Montelli, Jander rinnova, in uscita Prisciandaro e Roselli

156

Jander GiovinazzoUn gradito ritorno, una importanti conferme e due uscite caratterizzano il mercato in casa Defender Giovinazzo, alle prese con la costruzione del nuovo roster in vista dell’esordio in A2 Elite.

La novità più grossa è il ritorno in biancoverde di Vincenzo Montelli, dopo aver salutato nel 2017 per giocare con Mantova, Cefalù, Città di Palermo, Real Termini, Cus Palermo e Piazza Armerina. “Ho scelto di tornare a casa perché, per me, Giovinazzo è tutto – ha dichiarato Montelli – e sono stato felice quando ho saputo che questa trattativa sarebbe potuta andare in porto. Per me tornare significa vivere delle vere e proprie sfide: so che posso dare tanto per il mio paese e lo farò con tutto il cuore in un campionato nuovo per tutti come la serie A2 Elite”.

Conferma per Jander Praciano (in foto). L’uomo che ha realizzato il gol promozione contro il Modena Cavezzo rimane alla corte del presidente Carlucci anche la prossima stagione. Calcettista eclettico e con il senso del gol, Jander rappresenta ormai da tempo una pedina importante nello scacchiere giovinazzese.

Ai saluti invece Raoul Prisciandaro e Nicolò Roselli che lasciano Giovinazzo. Classe 2003, Prisciandaro è un valido elemento del vivaio giovinazzese, “È giunto per me il momento di allontanarmi dalla città che amo, dai colori e dalla società del Defender Giovinazzo C5 che – afferma – continuerò a portare nel cuore. Sono cresciuto in questo contesto sia calcisticamente sia come persona”. La non assoluta disponibilità negli impegni è invece la ragione dei saluti del pivot Roselli, “Non è stata una scelta facile da prendere perché sono cresciuto in questa squadra – ha detto Roselli -, ma nel colloquio intercorso con il ds Lasorsa e con Marzella abbiamo convenuto che sarebbe stato difficile conciliare gli impegni lavorativi con quelli pressanti che richiede un campionato di A2 Elite”.