Il Bisceglie Femminile riporta in Puglia la Nicoletti

64

Comincia con un fragoroso colpo di mercato il progetto del Bisceglie Femminile in vista della stagione 2018/19. Susanna Nicoletti è ufficialmente una calcettista neroazzurra, operazione conclusa nelle scorse ore che porta nella città dei Dolmen un’icona del futsal nazionale.

Universale classe 1983 la carriera della Nicoletti è contraddistinta dalle 14 stagioni in cui è stata il faro del Real Statte, prima di vestire dal 2016 la maglia del Montesilvano. La prossima stagione sarà con la maglia del Bisceglie ed il motivo lo spiega la calcettista salentina, “Come avevo annunciato un anno fa, la mia intenzione era quella di ritirarmi perché convinta di aver dato tutto al futsal. Poi è arrivato il Bisceglie, una società giovane e piena di entusiasmo, che mi ha convinto a sposare a pieno questo progetto. C’è voglia di fare bene e di stupire”. Tre scudetti, cinque supercoppe e cinque Coppe Italia nella sua straordinaria carriera, Susy Nicoletti sa bene che, “l’insidia maggiore sta nella mentalità con la quale si affronta la massima serie. In serie A la cura dei particolari fa la differenza e se vogliamo dire la nostra dobbiamo essere consapevoli che dare il 100% non basta, bisogna dare di più”. Il rapporto tra il neo acquisto neroazzurro e la città di Bisceglie è già rodato, da spettatrice la Nicoletti ha avuto modo di vedere la sua futura squadra, “ho seguito perché ho diverse amiche che giocano qui. Dall’esterno si capisce subito che c’è una società ben organizzata e ambiziosa, ha un mister molto preparato con cui non vedo l’ora di iniziare a lavorare”. La favola della carriera della Nicoletti è impreziosita anche dal ruolo di primo capitano nella storia della Nazionale femminile di calcio a 5 assegnatole nel 2016, un fascia che manifesta in maniera cristallina le doti tecniche, umane e professionali del pivot biscegliese pronto a dare il suo contributo, “sono qui per portare la mia esperienza e soprattutto spero di riuscire a trasmettere alle più giovani l’importanza del lavoro quotidiano. Non sono un fenomeno, non lo sono mai stato, ma sono sempre arrivata pronta agli appuntamenti importanti perché ho sempre creduto nel sacrificio. Le cose non succedono per caso, te le devi andare a prendere”. Sul futuro prossimo la Nicoletti chiosa con il sorriso sulle labbra, “Spero che ci divertiremo, Bisceglie merita un palcoscenico come la serie A ed auguro sia a me che alla società di viverlo da protagonisti”.

Foto: anygivensunday