La squadra degli arbitri pugliesi pronta per la nuova stagione

267

Le prime gare ufficiali sono alle porte e le squadre sono ormai pronte per cominciare una nuova ed entusiasmante stagione. Tra i team che si apprestano a vivere intensamente i prossimi mesi c’è quello degli arbitri pugliesi che dal 28 agosto si preparano per arrivare pronti alle prime gare della stagione. 

Il Presidente del Comitato Regionale Puglia, Giacomo Sassanelli, ha presentato ufficialmente i due Responsabili del calcio a 5 per la nuova stagione sportiva, Nicola Gisondi e Vito Bucci, e ha dato il benvenuto agli ospiti presenti: Marcello Toscano del Settore Tecnico e Angelo Montesardi, Responsabile della Commissione nazionale di Calcio a 5: “Non tutti i raduni regionali del calcio a 5 hanno la fortuna di ospitare un Responsabile CAN 5″, dichiara Sassanelli, noi invece siamo onorati di avere presente un pugliese della massima assise nazionale qui con noi”.

“Ringrazio il Presidente per il nuovo incarico ricevuto”, esordisce Gisondi, “e sono pronto a dare il massimo per far crescere tutti gli arbitri di calcio a 5 pugliesi. Sono convinto che con impegno, dedizione e lavoro potremo raggiungere ottimi risultati”. Abbiamo 94 arbitri e 27 osservatori e una età media arbitrale bassissima, di circa 26 anni; quindi vuol dire che quasi tutti gli arbitri sono selezionabili e possono ambire a traguardi nazionali”.

“Sono onorato di essere in Puglia”, afferma Toscano, “come mia prima uscita ufficiale nel nuovo ruolo di Componente del Settore Tecnico. Ritrovo tantissimi amici e compagni di viaggio con cui ho condiviso momenti speciali nella mia carriera. La Puglia è da sempre una fucina di talenti e lo dicono i numeri: non a caso è da anni che è tra le regioni più rappresentate in Italia e da voi ci si attende sempre tanto”.

E’ toccato infine ad Angelo Montesardi dare il saluto ai giovani arbitri di calcio a 5 pugliesi: “E’ la prima volta che partecipo a un raduno in Puglia; sono contentissimo di ritrovare il presidente Sassanelli. Mi soffermo sull’importanza della presenza degli osservatori: loro sono i formatori e hanno il ruolo più dedicato, quello di mettere a disposizione la propria esperienza per far crescere i giovani arbitri. Tutti voi”, continua Montesardi, “dovete aspirare a raggiungere il traguardo dei campionati nazionali; abbiamo un esercito di 330 arbitri e 118 osservatori; siamo la categoria più numerosa dopo la CAN D. C’è dunque molta concorrenza, ma a mio parere l’esperienza è fondamentale. Cercate di arbitrare più gare possibili e non abbiate fretta di essere promossi nelle categorie più alte, perché è importante arrivare più preparati possibili ad affrontare sfide sempre più difficili. La cosa più importante per l’arbitro di calcio a 5″, conclude Montesardi, “è la personalità, poiché bisogna essere sempre pronti ad affrontare ripetutamente calciatori e dirigenti meno simpatici di altri”.

Sassanelli ha ringraziato il Mentor Dario Fiorentino e ha presentato i tre arbitri che saranno seguiti per la stagione 2018/19: Sara Sparviero della sezione di Molfetta, Gabriele Talucci della sezione di Taranto e Nicola Miccolis della sezione di Bari. Premi per due associati distintisi nella scorsa stagione: l’arbitro Carlo Palmisano della sezione di Taranto e l’osservatore Antonio Sessa della sezione di Foggia.

I lavori, coordinati da Nicola Gisondi, sono poi proseguiti con i test regolamentari proposti dal Settore Tecnico, con correzioni e approfondimenti, le disposizioni tecniche ed operative e le visioni di filmati con match analysis.