Pitondo e Vitinho insieme nel nuovo Volare Polignano

157

Il Volare Polignano piazza altri due importanti colpi in vista della prossima stagione, ufficializzando i rinnovi con Igor Pitondo e Vitor Alebrandt meglio noto come Vitinho.

Pedine fondamentali per il sodalizio presieduto da Luigi Maiellaro, frutto dell’ottimo lavoro del nuovo direttore sportivo Davide Limone che consegna i due brasiliani alla già importante rosa messa a disposizione del tecnico Gigi Iurino, “La prima stagione con la maglia della Volare”, dichiara Igor Pitondo all’ufficio stampa del club, “è stata  per me una bellissima esperienza nel calcio a 5 italiano. All’inizio ho incontrato qualche difficoltà, e penso che questo sia anche normale. Successivamente con l’aiuto de miei compagni, dello staff tecnico, della nostra società e ovviamente con l’aiuto dei tifosi mi sono ambientato alla perfezione e mi sono trovato benissimo. In vista della prossima annata sono pronto e carico“, afferma convinto Pitondo, “con lo spirito di chi vuol vincere sempre. So che sarà una stagione difficile, in un girone difficilissimo con tante squadre forti, ma ho fiducia nel nostro gruppo, nei miei compagni. E poi sono sicuro che con la forza dei nostri tifosi faremo una bellissima stagione. Sapevo che i nostri tifosi si aspettavano tanto da me”, conclude, “ma il mio primo obiettivo sin da quando sono qui è innanzitutto quello di aiutare la squadra ed i miei compagni. L’affetto che la gente di Polignano mi ha dimostrato nei miei primi mesi in Italia ha pesato tantissimo sulla mia decisione di restare. Ho trovato tanti amici e tante bravissime persone. Insomma sono contento e molto felice di aver deciso di restare qui un’altra stagione”.

“Sono molto contento e felice di riprendere la mia avventura con la Volare”, esordisce Vitinho, “anche perché ho tanti amici a Polignano. Personalmente, voglio fare meglio rispetto alla passata annata ed anche per questo mi aspetto una stagione da protagonista. Obiettivi? Il mio obiettivo personale”, continua, “è quello di aiutare la squadra: se la squadra fa bene, significa che sto facendo bene anche io. Ormai conosco le  difficoltà che si nascondono dietro un campionato come quello di Serie B, bisogna lavorare molto ed io ho già iniziato ad allenarmi per farmi trovare pronto sin dal primo giorno di preparazione. Pitondo? Sono felicissimo di poter giocare di nuovo insieme ad Igor”, continua Vitinho parlando del connazionale, “è una grande persona e un gran giocatore. Credo che sarà una grande stagione di lui. Insieme possiamo toglierci grandi soddisfazioni e, siamo pronti per questo. Sogni nel cassetto? Un giorno vorrei arrivare a giocare in serie A“, chiosa, “ma per il momento sono concentrato a dare il massimo per la Volare”.