Pubblicato il comunicato numero 1, tutte le info e le date per A, A2 e B maschile

332

La Divisione Calcio a cinque ha diramato venerdì, 6 luglio, il comunicato ufficiale numero 1, sancendo di fatto l’inizio della stagione 2018-19. Ecco alcune novità per quanto riguarda le categorie nazionali del maschile, che andiamo di seguito ad analizzare. Deadline per formalizzare le iscrizioni, uguale per tutte le società a prescindere dalla categoria, il 16 luglio.

SERIE A – Prima giornata in programma nel weekend del 22 e 23 settembre. Il massimo campionato italiano si svolgerà con la formula del girone unico con un massimo di 16 società partecipanti, anche se al momento l’ipotesi appare remota considerando le probabili defezioni di Luparense ed Imola Castello. In caso di girone da 16, saranno 4 le società che retrocederanno in A2, invariata la formula di qualificazione ai Playoff Scudetto, con le prime 8 della classifica che accederanno al tabellone finale. Per quanto riguarda la qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia, nel caso in cui ci sia un pienone di iscrizioni le prime 4 del girone di andata saranno direttamente qualificate, mentre le formazioni arrivate dal quinto al dodicesimo posto affronteranno un turno di qualificazione. Nell’eventualità in cui non si superino le 14 squadre, le prime 8 saranno tutte ammesse automaticamente alla tre giorni più bella e spettacolare della stagione.

SERIE A2 – La seconda serie del futsal italiano si espande e si articolerà come previsto su 3 gironi composti al massimo da 12 squadre. Saranno promosse in Serie A le tre formazioni vincenti i gironi ed una vincitrice dei playoff, mentre in Serie B scenderanno un massimo di 6 società, 2 per raggruppamento. La Serie A2, che prenderà il via sabato 6 ottobre, conferma l’obbligo dei 7 italiani formati in distinta e conferma anche la formula della Final Four per l’epilogo della Coppa Italia, a cui prenderanno parte nei turni preliminari tutte le società iscritte al campionato.

SERIE B – Saranno nuovamente 8 i gironi del campionato cadetto, che prenderà il via anch’esso il prossimo 6 ottobre. Le società vincenti i rispettivi gironi saranno seguite in Serie A2 da altre 4 formazioni superstiti al frullatore dei playoff promozione. Sale ad 8 l’obbligo di calciatori formati in distinta, di cui 2 nati successivamente al 1 gennaio 1998. La Coppa Italia prevederà una fase di qualificazione a cui prenderanno parte tutti i team iscritti alla cadetteria e poi la classica conclusione per l’assegnazione del trofeo con la Final Eight.

COPPA DELLA DIVISIONE – Confermata la Coppa della Divisione, grande novità della passata stagione. Le modalità di svolgimento della competizione vinta lo scorso aprile dal Kaos in finale contro la Luparense saranno rese note con un Comunicato Ufficiale di successiva pubblicazione.