Sefa Molfetta a caccia del riscatto in casa del Futsal Parete

44

Dopo la sosta di campionato, le Aquile Molfetta si apprestano ad affrontare il match contro il Futsal Parete, si gioca per la sesta giornata di campionato. Trasferta insidiosa sabato 24 novembre (via alle ore 15.30) in un match da non sottovalutare per capitan Pedone e compagni. Molfettesi decisi a riscattare la sconfitta casalinga contro il Futsal Canosa, per cercare di risalire in più possibile in una classifica abbastanza corta.

Biancorossi bloccati a quota otto punti ma pronti ad affrontare con il massimo impegno e la giusta cattiveria la complicata trasferta in terra campana. Sul lato opposto la squadra di mister Lanteri, cercherà di ben figurare davanti al pubblico amico, nonostante sia una matricola ricopre il quinto posto con ben 10 punti all’attivo. I rossoblù, dopo la vittoria in trasferta ai danni del Volare Polignano, sono usciti sconfitti nel match di recupero contro la corazzata Futsal Fuorigrotta con un sonoro 8-3. L’obiettivo per il Futsal Parete è sicuramente quello di raggiungere i traguardi prefissati con un buon gruppo e con le qualità dei singoli come Ferraro e Della Ragione.

Il punto della situazione in casa Molfetta lo fa mister Giuseppe Rutigliani: ”In questo momento non dobbiamo focalizzarci sulla classifica, il nostro obiettivo è lavorare partita dopo partita con l’obiettivo di vincere ogni singolo match. Questa settimana abbiamo lavorato tanto e con la massima intensità, con degli accorgimenti tattici visto il campo ridotto. Ho avuto risposte positive dai ragazzi, dobbiamo approcciare con la giusta mentalità e con un atteggiamento propositivo. Cercheremo di recuperare punti, visto quelli persi in casa, di questo non siamo affatto contenti perché avremmo meritato molto di più. Sono certo che tutti siamo consapevoli che dobbiamo fare bottino pieno in questa difficile trasferta”.

di Domenico Introna