Soldano continua la sua storia con il Bisceglie Femminile

15

Messe in bacheca alcune importanti operazioni di mercato in entrata, il Bisceglie Femminile apre nuovamente il capitolo rinnovi annunciando l’accordo con Giusy Soldano.

Per il pivot nativo di Trani, classe ’80, sarà la quinta stagione in neroazzurro, un vero e proprio totem del club che si appresta a dare il suo contributo nel roster guidato da neo tecnico Giuseppe Di Chiano, “Il mio punto fermo resta sempre la passione per questo sport ed è solo attorno a questo che cerco di costruire le nuove stagioni. Oggi sono carica più che mai – confessa – e riverserò tutte le energie esclusivamente nel ruolo di calcettista dopo il doppio ruolo che ho ricoperto nella scorsa stagione, quindi per sarà un anno che ha quasi il sapore del ‘ritorno’. Non vedo l’ora di iniziare e mettere a disposizione di mister e compagne tutto il mio entusiasmo”.

Nuovo allenatore, tanti cambi nella rosa, da dove ripartire lo chiediamo al pivot ex Montesilvano e Statte, “All’inizio dobbiamo compattarci e mettere le basi per creare un grande gruppo – afferma Soldano – durante una stagione ci sono sempre alti e bassi e i problemi che arriveranno possono essere affrontati e superati solo se impariamo a guardare tutti nella stessa direzione”. Prossima Serie A sempre più competitiva e livellata verso l’alto, “La storia del Bisceglie Femminile ci ha insegnato che la crescita deve essere graduale con un passo alla volta ogni stagione abbiamo scalato posti in classifica oltre ad imporci nella scena nazionale con alcuni exploit. L’anno scorso siamo arrivate a ridosso di grandi club – conclude – quindi l’obiettivo sarà quello di dimostrare che possiamo rimanere a quei livelli e perché no migliorare”.