Tre pugliesi inserite nella Hall of Fame del futsal femminile

55

Mannavola D'Ippolito MargaritoPuglia assoluta protagonista in occasione della nascita della Hall of Fame del futsal femminile, novità presentata in occasione di Play, l’evento tenutosi negli studi di Sky Sport per celebrare l’avvio della stagione.

Mina D’Ippolito, Francesca Mannavola e Valentina Margarito entrano nella prestigiosa Hall of Fame nella quale brilla la stella dell’indimenticata Sissy Trovato Mazza, scomparsa nel 2019.

Il riconoscimento per Mina D’Ippolito è quello per un monumento del futsal pugliese femminile che ha scritto e unito in maniera indissolubile il suo nome alla storia del Real Statte con il quale ha praticamente vinto tutto sia in ambito nazionale che regionale. Storia scritta negli anni successivi da Valentina Margarito che per 17 anni è stata il “guardiano” della porta tarantina e successivamente una delle pedine più importanti della Nazionale Italiana. Lo scorso anno il suo ultimo in campo, mentre dodici mesi prima una stagione strepitosa culminata con la Final Eight di Coppa Italia a Bisceglie dove Margarito colleziona prestazioni incredibili che le valgono il titolo di MVP della manifestazione. Il tris di premiate “Made in Taranto” lo chiude Francesca Mannavola, capace di essere protagonista sia nel calcio che nel futsal con risultati di squadra notevoli anche lontano dalla Puglia vincendo scudetti e coppe in quel di Montesilvano. Una mente brillante che oggi ricopre un ruolo importante anche dietro la scrivania per un’azienda leader nel mondo del futsal. (FOTO: LIBRALATO/DIVISIONE C5)