Nicoletti altro rinnovo in casa Bisceglie Femminile, “Puntare a stare tra le prime sei”

16

Nicoletti Bisceglie FemminileTalento, esperienza, carattere, doti da leader, potremmo stare ancora molto ad elencare le due doti, basta dire che la prossima stagione rivedremo ancora in campo con la maglia del Bisceglie Femminile il capitano Susanna Nicoletti.

Per la calcettista salentina, ma ormai biscegliese d’adozione, la prossima sarà la quarta stagione consecutiva con il club presieduto da Niki Abbattista, “Bisceglie è casa mia, ci vivo da anni ormai e questa squadra per me è come una famiglia. Non ho esitato un secondo nel decidere di restare al Bisceglie Femminile”. La stagione scorsa ha vissuto di alti e bassi, l’obiettivo principale sarà probabilmente stabilizzarsi verso l’alto, “Ogni stagione la società impara qualcosa – continua la Nicoletti – e si è visto nel corso di questi tre anni. Siamo passate dall’affrontare i playout il primo anno a giocarci i playoff scudetto in quest’ultimo anno. Colgo l’occasione per ringraziare il mister Nico Ventura per ciò che ha dato alla squadra in un anno e mezzo tra mille difficoltà. Ci ha preso dalla zona retrocessione e ci ha dato una credibilità. Oltre ad essere un grande mister si è dimostrato una persona di uno spessore fuori dal comune”.

Si riparte da Giuseppe Di Chiano alla guida tecnica, un nuovo corso per il club biscegliese, “Il nuovo mister non lo conosco personalmente, in quanto ha sempre allenato nel maschile, però proprio per questo è da apprezzare. Si è messo in gioco – sottolinea il capitano del Bisceglie Femminile – in un ambiente completamente nuovo e particolare come il femminile. Non posso che fargli il mio in bocca al lupo e già sa che se avrà bisogno può contare sulla mia esperienza”. L’esordio in campionato è datato 10 ottobre, ma le prospettive le chiediamo lo stesso all’ex capitano della Nazionale italiana, “Ogni anno l’asticella si alza sempre di più, ma il Bisceglie deve puntare a stare tra le prime sei per dare continuità al progetto di crescita iniziato tre anni fa, l’augurio è di poter continuare questo cammino”.